Avvertenze
generali
lieviti Atecrem

  • I lieviti Atecrem vengono prodotti con procedure naturali senza uso di addensanti né conservanti.
  • Il lievito contiene una discreta quantità di anidride carbonica, naturalmente prodotta durante le fasi di replicazione, che permette di mantenere il pH basso (3.5-4.0) garantendo la protezione da eventuali inquinamenti accidentali nel caso la bottiglia venga aperta e il lievito non sia totalmente consumato. Tale anidride carbonica può far gonfiare il contenitore: questo non è sinonimo di alterazione, ma è dovuto allo scuotimento durante il trasporto, che fa liberare il gas carbonico. In tal caso, mettere il contenitore verticale e dopo qualche minuto di attesa aprire delicatamente il tappo e sfiatare. Eventuali fuoriuscite accidentali di qualche goccia di liquido dal contenitore in pressione sono da considerarsi normali, in quanto la membrana semipermeabile del tappo in tali condizioni può far passare del liquido colturale, ma non la crema di lievito, garantendo la qualità del prodotto.
  • Stoccare a 1-4 °C.
  • Sfiatare all’occorrenza;
  • Togliere dal frigo alcune ore prima dell’uso.

In breve:

  1. all’arrivo del lievito sfiatare il contenitore, anche se solo leggermente rigonfiato. Non agitare durante tale operazione;
  2. dovendo usare solo una aliquota del prodotto lasciare fuori dal frigorifero per alcune ore, oppure mettere il flacone a bagnomaria a 25°C per 10 minuti, quindi piccola agitazione e prelievo della quantità necessaria.