Protocollo
generale
per avviamento e preparazione starter
lieviti per birra

Portare il lievito alla temperatura di fermentazione ed agitare prima dell’inoculo. Usare cautela nell’apertura della confezione a causa dell’anidride carbonica naturalmente presente nel prodotto, sfiatare ruotando leggermente il tappo.

1 Kg di Atecrem è necessario per  inoculare circa 10/11 hl di mosto con grado Plato < 15 ( 1kg Ateflow per 100l di mosto). I lieviti da utilizzare per la bassa fermentazione necessitano di un quantitativo doppio (2 kg).

Diluire 1 kg di lievito in crema in 5 litri di mosto (o acqua sterile o soluzione zuccherina a Plato < 6) alla temperatura di inoculo (non necessario per Ateflow) .

Tenere il tutto in agitazione continua per 4-6 ore.

Aggiungere alla massa durante il trasferimento dalla bollitura al fermentatore. 

L'aggiunta di 50 - 100 g/hl  di Lysopol quale attivante, specie con mosti ad alto grado Plato (> 17) e presenza di malti tostati, migliora l'attività di fermentazione permettendo una sensibile riduzione del lag time e riducendo la possibilità di arresti fermentativi in fase di chiusura del processo. Migliora ulteriormente l'aspetto organolettico della birra.

Una insufflazione di aria per 2-4 ore contribuisce  ulteriormente alla dispersione del lievito. In alternativa all’operazione sopra descritta, dopo l’aggiunta del lievito, mantenere in agitazione mediante rimontaggio il mosto nel fermentatore per 2-4 ore.